BB cream a confronto

Anche se il 2014 è sicuramente l’anno delle CC cream, le BB cream riservano ancora qualche sorpresa.
La mia preferita di sempre è quella proposta da Revlon, “Photoready BB cream Skin Perfector SPF30”, ma recentemente ho avuto la possibilità di provare la “BB cream 6 in 1 Perfecting Care SPF15” lanciata da Marionnaud, la catena di profumerie, nella linea di cosmesi e skincare del proprio marchio.

MKL_bb_cream_1

Ho pensato di confrontarle e vedere quale se la cava meglio con la mia pelle, che presenta qualche imperfezione da mascherare e la tendenza a lucidarsi nella zona T.
A cominciare dalla new entry, che mi incuriosiva molto.

MKL_bb_cream_2

MKL_bb_cream_3

La tonalità che ho provato io è quella chiara, o “Light”, ed è perfetta per il mio incarnato. Primo punto a favore, perché le prime BB cream arrivate erano tutte troppo scure per me.
Non ha una texture troppo ricca e pesante, e questo la rende gradevole anche per chi, come me ha la pelle mista e con tendenza a lucidarsi.
Si può stendere con le dita o con un pennello.
Io uso questo di H&M, pensato per le BB cream, molto denso e compatto, che si è rivelato di ottima qualità: mesi di utilizzo quotidiano e ancora non ha perso un pelo.

MKL_bb_cream_4c

Consigliatissimo come pennello low cost (credo costasse 5/6€), se ne state cercando uno.
Ma torniamo alla BB cream, che mi sta piacendo molto.
Non ha accentuato la tendenza della mia pelle a lucidarsi, e aiuta davvero a rendere l’incarnato più uniforme.
Pensata come prodotto molto idratante, trovo che sia un ottimo complemento al mio regime di skincare attuale.
Non necessita di un primer sotto, ma conviene fissarla con un velo di cipria trasparente almeno nella zona T.
Il trucco tiene per buona parte della giornata senza ritocchi, e se avete la pelle normale o secca arriva tranquillamente fino a sera.
Se devo trovarle un difetto, avrei voluto un SPF più alto. Ma 15 è meglio di niente.
Promossa a pieni voti.

MKL_bb_cream_7

MKL_bb_cream_8

Anche della BB cream proposta da Revlon e lanciata ancora nel 2012 uso la tonalità “Light”, e di questa adoro tutto, dalla texture non unta, alla sfumabilità, alla copertura delle imperfezioni, alla tenuta sul viso durante il giorno.
Non le ho ancora trovato un difetto dopo due anni di utilizzo (ormai la mia è vicina alla scadenza, e quindi verrà sostituita).
Maschera le imperfezioni leggermente meglio di quella di Marionnaud, ma idrata meno la pelle. E’ decisamente un cosmetico, mentre quella di Marionnaud è più un complemento di skincare.
Ha un SPF alto, 30, e quindi con l’arrivo della bella stagione e di un sole un po’ più caldo e intenso forse è preferibile.
Anche in questo caso non serve primer, e con un velo di cipria trasparente solo sulla zona T siete a posto per ore.
E’ inoltre leggermente meno illuminante di quella di Marionnaud.
Promossa, promossa, promossa.
Dovendo confrontarle, ho due considerazioni da fare: la prima è che se avete diverse discordie o imperfezioni da mascherare, quella di Revlon copre meglio. E le protegge meglio dal sole con un SPF più alto.
La seconda è che se cercate un cosmetico che vada a potenziare il vostro regime di skincare idratante, allora la vostra BB cream è quella di Marionnaud. Senza ombra di dubbio.
Se avete una BB cream del cuore, segnalatela in un commento qui sotto <3
E fino al prossimo post, un bacio a tutte 🙂

The following two tabs change content below.
Elisa Impiduglia
Elisa è una studentessa di Lettere Moderne, divoratrice instancabile di libri e di sushi, collezionista di scarpe a livello quasi maniacale (quando sono troppe?...mai?!) e soprattutto appassionata di cosmesi fin dall'infanzia, quando mettersi il rossetto della zia era il massimo del divertimento dopo un pomeriggio passato a travestirsi. Da questa passione (oltre ad una discreta collezione di makeup) è nato un blog, "Devilishly Stylish".
Elisa Impiduglia

Ultimi post di Elisa Impiduglia (vedi tutti)


  • Gigia c

    Un domanda.. come lo lavi tu questo pennello di H&M? Perchè a me il fondotinta rimane tutto nella metà delle setole, non lo riesco a pulire con il sapone neanche lavandolo subito dopo l’utilizzo…

    • Elisa Impiduglia

      Io uso il MAC Cleanser, o lo shampoo Johnson’s Baby, e lo apro piano piano con le dita per far penetrare a fondo il prodotto, lo lascio agire qualche secondo e poi sciacquo, sempre smuovendo molto le setole per far uscire tutto.

      • Gigia c

        Anche io uso shampoo o saponi delicati e faccio il tuo stesso procedimento ma il fondo rimane li piantato!!

  • Pingback: payday loans vancouver()