Tutorial: Galaxy manicure

Il tutorial di oggi è ispirato al cielo e alle stelle che in esso brillano durante la notte. Vi mostrerò come realizzare una galaxy manicure. Le stelle non hanno bisogno di riflessi di luce per splendere, loro brillano di luce propria proprio come dovete fare tutte voi! Ma come portare un po’ di quello scintillio sulle vostre unghie? Tranquille, continuate a leggere e avrete delle unghie spaziali!
La cosa bella della galaxy manicure è che con pochi e semplici smalti possiamo far splendere le nostre unghie per tutta la notte.
MKL_galaxy_manicure_1

  • Smalto nero: Mi – Ny 195 “Black Rock”
  • Smalto Giallo: Kiko 279
  • Smalto Blu: Debby ColorPlay 184
  • Smalto Rosa: O.P.I  “ Mod about you”
  • Smalto Bianco: BellaOggi 04
  • Smalto Glitter: Kiko 230
  • Smalto Glitter: Top Coat L’Oréal Confettis
  • Dotter o stuzzicadenti
  • Spugnetta da make up

Inutile dirvi che non dovete usare per forza questi smalti e queste tonalità, vanno benissimo quelle che avete in casa. L’unica cosa importante è che il rosa, il giallo, il blu e il nero non siano colori shimmer o perlati. Il motivo lo capirete successivamente tra i vari passaggi.

Dopo aver preparato le unghie e steso una base protettiva, stendiamo la base nera.
Ricordate sempre di dare almeno due passate: la prima per delimitare il giro cuticole, la seconda per riempire meglio il colore.

MKL_galaxy_manicure_2

Una volta asciutto strappate un pezzo della spugnetta e armatevi di pinzetta. Questa vi permetterà di essere più precise visto che non dobbiamo spugnare tutta l’unghia, ma realizzare la forma della nostra galassia.
Si inizia con lo smalto bianco.

MKL_galaxy_manicure_3

MKL_galaxy_manicure_4

Continuate poi con il giallo. Attenzione, non dovete interamente coprire il bianco, sbordate un po’ copritelo solo in parte… insomma lasciate a casa la precisione.

 

MKL_galaxy_manicure_5

MKL_galaxy_manicure_6

Il terzo colore è il rosa. Con questo non dovete coprire l’intero parte come con il giallo, ma sporcate qui e lì. Sta a voi decidere se usare un rosa chiaro o scuro, che si veda o meno, io vi consiglio di farlo vedere perché il risultato finale sarà magnifico.

MKL_galaxy_manicure_7

MKL_galaxy_manicure_8

L’ultimo colore da spugnare è il blu. Con questo vi consiglio di utilizzare un pezzo di spugna un po’ più piccolo degli altri perché con questo colore dovremo delimitare il contorno della nostra galassia.

MKL_galaxy_manicure_9

MKL_galaxy_manicure_10

Ora la cosa che manca nella nostra galassia sono le stelle. Scegliete voi se usare il dotter o uno stuzzicadenti, versate una goccia di smalto bianco su una superficie impermeabile e riempite la vostra galassia.

MKL_galaxy_manicure_11

MKL_galaxy_manicure_12

Ho voluto dare un po’ di movimento alle stelle con il  top coat Confettis di L’Oréal, questo non è un passaggio obbligatorio. Anzi è la prima volta che lo faccio anch’io!

MKL_galaxy_manicure_13 

Ed ora il tocco finale: a questo non potete proprio rinunciare, ovvero una passata di smalto glitterato. Il mio consiglio è di utilizzarne uno a base bianca con glitter piccoli che ricordino le stelle e questo di Kiko si presta benissimo a questo compito. Questo è il passaggio che vi fa capire l’importanza di utilizzare colori pieni e non stimme. Ci sarebbe un eccesso di glitter che renderebbe il tutto sgradevole.

MKL_galaxy_manicure_14

Ecco il risultato finale. Io non ho passato nessun top coat lucidante sopra, ho lasciato solo quello glitterato, tuttavia vi consiglio di utilizzarlo per proteggere meglio il vostro lavoro.
Ed ecco qui che la vostro galaxy manicure è pronta!

MKL_galaxy_manicure_15
MKL_galaxy_manicure_16
MKL_galaxy_manicure_17MKL_galaxy_manicure_18

The following two tabs change content below.
Francesca Magni
Francesca è una studentessa universitaria di 21 anni con una grandissima passione per la nail art e la cura delle unghie e custodisce il sogno di far diventare questa passione un lavoro. Nell'attesta girovaga il web per condividere con il popolo di internet i nuovi trend, i consigli e i suoi progressi, così che tutte possano avere mani sempre perfette e mai banali!